Facebook Pixel Code

Facebook e il libero professionista.

Questo matrimonio s’ha da fare!

Facebook lo sappiamo tutti è il social network del cazzeggio, termine che come definisce la Treccani, deriva da cazzeggiare cioè fare o dire frivolezze o sciocchezze.

Quindi, perché tu, esperto di comunicazione e Social Media Marketing vuoi convincermi che invece può essere un potentissimo strumento al servizio del mio lavoro e della mia professionalità?

Io su Fb ci sono, comunico e ho tanti amici che sanno quello che faccio, serve altro?

Una risposta a questa domanda potrebbe essere, dipende da quale obiettivo ti sei prefisso di raggiungere o forse sarebbe meglio chiedersi: te lo sei dato un obiettivo?

Siccome ritengo che Facebook sia una grande opportunità per chiunque decida di usarlo per il suo lavoro, ho chiesto a due professioniste vere, che della comunicazione in rete hanno fatto la loro professione, di rispondere a un paio di domande su perché un professionista di qualsivoglia settore dovrebbe sentire l’esigenza di saperne di più su questo social.

patroncini - serri

 

Daniela Patroncini, tu ti occupi di consulenza in comunicazione d’impresa, in altre parole aiuti le aziende a posizionarsi in questo meraviglioso e intricato mondo che è il world wide web e in più fai anche formazione, da te vorrei sapere:

  •  Perché un libero professionista dovrebbe fare un corso su Facebook?

Avere un profilo Facebook oggi è diventato naturale come cenare la sera. Lo fanno tutti, ce l’hanno tutti. Qualche aforisma, due foto con gli amici, qualche invettiva contro il governo o l’opposizione ed è fatta: tutti capaci, tutti pratici dello strumento visto che lo usano tutti i giorni.

Peccato che proprio per le sue caratteristiche, proprio perché su facebook ci sono tutti, starci nel modo sbagliato è un rischio che nessuno, un professionista in particolare, non possa e non dovrebbe permettersi. Il problema è che il professionista in questione questi rischi non li conosce, e nemmeno conosce, purtroppo per lui, le potenzialità di un mezzo che offre la possibilità di una profilazione talmente precisa da poter individuare i prospect con una definizione altissima.

Il risultato? E’ come se si volesse vincere una gara di nuoto senza conoscere le tecniche dei vari stili e senza allenamento.

Una piscina non fa un campione, fa solo un uomo bagnato.

Ecco perché un professionista dovrebbe fare un corso su facebook, perché se vuole essere un campione – e oggi non si può più nemmeno pensare di limitare la propria presenza all’offline – deve comprendere i meccanismi che regolano la piattaforma e imparare a definire le tattiche giuste per sfruttarne appieno le potenzialità, con tanto di esercizio e di verifica.

Passiamo alla seconda domanda:

  •  Perchè il networking è così importante?

Il networking è fondamentale per il Social Media Marketing: oggi i mercati si attivano nelle conversazioni, ci siamo smarcati finalmente dall’incasellamento rigido del B2B – B2C e siamo arrivati a concentrarci sulla forma più umana di marketing che è quello che avviene (da sempre) tra le persone, le stesse che possono creare la buona fama di un prodotto/servizio o demolirla, le stesse che sono in grado di fare la differenza nella percezione del valore dello stesso.

O ci decidiamo a prendere in considerazione questo fatto e da lì partiamo in un’ottica di scambio, oppure il nostro fallimento è segnato in partenza.

Eccoci a Camilla Serri, tu nella vita ti occupi di Social Media Strategy, a te vorrei chiedere invece:

  • Cosa significa fare pubblicità su Fb?

Fare pubblicità su Facebook significa aver compreso le potenzialità del mezzo. Avere anche capito che il mondo social non è solo un mondo di “divertimento” ma un vero e proprio bacino di potenziali clienti, che sono già a loro agio con le dinamiche del mezzo e non aspettano che essere ingaggiati.

  •  Perché è utile farla?

Perché è un modo presentarsi ai clienti targhettizzati, ottimizzando la spesa su un media che gli utenti sono già abituati ad usare per diverse ore al giorno, e che non percepiscono ancora come invasiva.

Non è la casella di posta bombardata dallo spam, o i volantini che troviamo nella buca delle lettere. E ci permette di presentarci al meglio, per come siamo, senza barriere e in maniera onesta.

Ed infine:

  •  Cos’ è utile fare?

Imparare che Facebook è un luogo di lavoro vero e proprio, e che tutto quello che scriviamo o postiamo può essere fondamentale per l’acquisizione di nuovi clienti…ma anche per la perdita degli stessi!

 

                                                                                                   

Proveniente da una lunga esperienza nel commercio al dettaglio e nel customer care, mi occupo della gestione del Training Hub Impatto Zero, un'area dinamica di formazione ed esposizione.

Loading Facebook Comments ...

Write a comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi